C’è qualcosa dopo la morte?

Domanda che fino a qualche decina di anni fa assillava tante persone, ma che oggi per la grande apatia diffusa quasi passa inconsiderata, eppure è una grande questione che ognuno personalmente dovrebbe risolvere in quanto la risposta condiziona fortemente la nostra vita, il nostro modo di vivere.

Alcuni sostengono che dopo la morte c’è l’annientamento totale dell’essere, il nulla, altri sostengono che esiste una vita oltre la vita, che non è vero che finisce tutto con la morte fisica, ma che la vita continua sottoforma spirituale, il nostro corpo fisico si decompone ma l’essere spirituale che lo anima, l’anima appunto, continua a vivere eternamente.
C’è da dire che la tesi dell’immortalità dell’anima è molto diffusa e nella stragrande maggioranza delle culture antiche troviamo delle testimonianze che lo comprovano come le tombe egizie per esempio ..
Una prova attuale, se volete, è quella dei medium che mettono in relazione con gli spiriti dei trapassati, la prova sinceramente è un po’ meschina in quanto diversi che si presentano come autentici medium in realtà sono solo degli spilla quattrini che fanno uso di trucchi per suggestionare la gente, ma fra i fattucchieri ci sono autentici medium con capacità reali come la maga di Endor, (1Samuele 28).
Ci sono poi le testimonianze di diversi rianimati, diagnosticati morti per diversi minuti e poi ritornati in vita i quali hanno raccontato cose strabilianti proprio di una vita oltre la vita e in commercio si possono trovare diversi libri che contengono queste testimonianze, alcuni anche con gli indirizzi delle persone che hanno reso testimonianza..
La bibbia parla ampliamente di una vita oltre la vita e non solo dell’anima, ci presenta pure la risurrezione del corpo e ci presenta diversi casi, perché non siamo presi dal dubbio del singolo caso fortuito, dei quali ricordiamo Tabita (Atti 9:40); Eutico (Atti 20:9-12); molti alla morte di Gesù (Matteo 17:52-53); Lazzaro (Giovanni 11:43-44); Gesù stesso (Matteo 28:1-7); inoltre Gesù ha parlato molto della vita oltre la morte:

In verità, in verità vi dico: chi ascolta la mia parola
e crede a colui che mi ha mandato, ha vita eterna;
e non viene in giudizio, ma è passato dalla morte alla vita.
In verità, in verità vi dico: l’ora viene, anzi è già venuta,
che i morti udranno la voce del Figlio di Dio;
e quelli che l’avranno udita, vivranno.
Perché come il Padre ha vita in sé stesso,
così ha dato anche al Figlio di avere vita in sé stesso;
e gli ha dato autorità di giudicare, perché è il Figlio dell’uomo.
Non vi meravigliate di questo;
perché l’ora viene in cui tutti quelli che sono nelle tombe
udranno la sua voce e ne verranno fuori;
quelli che hanno operato bene, in risurrezione di vita;
quelli che hanno operato male, in risurrezione di giudizio.
Giovanni 5:24-29

Dalle parole di Gesù dopo la morte la vita continua e continua sotto un duplice aspetto, in risurrezione di vita o Paradiso per coloro che sono in Cristo e in risurrezione di giudizio o Inferno per coloro che non sono in Cristo, questo è chiaramente espresso nel racconto di Gesù inerente al ricco e Lazzaro (Luca 16:19-31).
E tu sei in Cristo?

Se vuoi avere maggiori informazioni sugli argomenti trattati in questo articolo, sentiti libero di contattarmi via mail o sui social networks.
Posted in Risposte cristiane, Volantino and tagged , , , .